Pedigree - si fa i ricci

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il gatto di razza ha il pedigree!

Un gatto si definisce di razza se ha il pedigree, se non lo ha è un gatto comune anche se bello o se somiglia a un gatto di razza.
I gatti comuni non sono meno belli o amati dei gatti di razza, ma non hanno la genealogia ed il modo di essere seguiti dei gatti di razza.
Ogni allevatore ha l'obbligo e la responsabilità di cedere i gatti con il pedigree.
Il pedigree riporta i dati anagrafici e la genealogia del gatto, è il documento che certifica che il gatto è di razza.
Il pedigree ha un costo di circa 15 euro, l'allevatore lo richiede all'associazione che lo emette dopo avere dichiarato la nascita di una cucciolata.
Anche i gatti adulti di razza possono essere ceduti con pedigree. 
Sul pedigree sono solitamente indicati:
il nome del gatto, il sesso, la data di nascita, il colore, il numero di registrazione ed il microchip;
l'indicazione dei fratelli e delle sorelle di cucciolata;
il nome dell'allevatore, l'affisso dell'allevamento, l'indirizzo;
padre e madre del cucciolo, con i rispettivi dati anagrafici, di colore e numeri di registrazione;
la linea di discendenza, fino a 4 o 5 generazioni, con tutte le indicazioni anagrafiche, di colore e di registrazione per ogni gatto.

Se cercate un gatto di razza e vi dicono che non ha il pedigree ma è di razza vi stanno truffando!
Scucciolatori che svendono cuccioli per pochi soldi senza pedigree lo fanno per guadagnare, dietro ci sono quasi sempre queste cause:
 - Gatte chiuse in gabbia usate e maltrattate solo per fare tanti cuccioli.
 - Dicono che un pedigree costa anche centinaia di euro, chiamate le associazioni feline per chiedere!
 - Richiedere il pedigree comporta la denuncia di nascita e la responsabilità dell'allevatore sui cuccioli.
 - Cuccioli nati da gatte troppo giovani. (minimo 10 mesi permessi dalle associazioni)
 - Cuccioli nati da gravidanze ravvicinate. (massimo 3 gravidanze in 2 anni permesse dalle associazioni)
 - Cuccioli nati da accoppiamenti non permessi. (gatti di razze diverse o non di razza)
 - Cuccioli con tare genetiche, congenite o ereditarie o per le quali i genitori non potevano accoppiarsi.
 - Gatti alimentati con cibi di pessima qualità, cresciuti in condizioni igieniche e fisiche pessime.
 - Cuccioli importati da altri paesi in condizioni sopracitate.
Questi cuccioli nascono da situazioni di sfruttamento, consapevole o meno, senza attenzione a selezione, magari con accoppiamenti di generazioni di fratelli e sorelle, senza alcuna garanzia e senza responsabilità da parte di chi li cede.
I soldi risparmiati per un gatto senza pedigree si ripagano spesso in cure veterinarie e sofferenze.
Non comprate  e non pagate animali senza pedigree, adottateli nei gattili, rifugi o da chi li regala!

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci!
 
Torna ai contenuti | Torna al menu