Cure - si fa i ricci

Vai ai contenuti

Menu principale:

La toelettatura

Il gatto ha una lingua molto differente da quella umana, essa ha infatti delle papille più lunghe e dure, che servono al nostro predatore per sentire il gusto, tirare su l'acqua alla bocca, bloccare le prede tra i denti non facendole scivolare, prendere il cibo.
Con la loro lingua si lavano spesso per tenere il mantello pulito ed eliminare gli odori che farebbero diventare una facile preda, si leccano infatti su tutto il corpo, e dove non arrivano direttamente con la lingua, si puliscono leccando e passando una zampa.

Per abituare il gatto al bagnetto, bisogna iniziare da piccoli con una frequenza regolare, i devon rex vivono spesso in casa e con il pelo corto non hanno bisogno spesso di essere lavati, se non per esposizioni, se ribaltano un barattolo in cucina o dopo lunghi periodi.
Quando dobbiamo fare un bagno al nostro gatto riccio, dobbiamo fare in modo che lui sia rilassato e quindi procedere con tranquillità per farlo agitare meno possibile.
Prima di tutto vanno tagliate le unghie per evitare graffi se il micio non è totalmente d'accordo a fare il bagnetto ed eliminato il pelo morto, sopratutto nei periodi caldi, tramite una spazzola per gatti, quando si spazzola è bene controllare sotto il peli se ci sono zone di sporco eccessivo, graffi, zone senza pelo, in questi casi un bagnetto antibatterico può aiutare, se si notano parassiti o ferite anomale è bene far controllare il gatto dal veterinario.

Se il gatto non è molto sporco o soltanto in una zona del corpo, è possibile usare delle salviette apposite, ricordiamo che la pelle del gatto è diversa dalla nostra, quindi vanno usati prodotti per gatto e non i nostri bagnoschiuma o shampoo!

Per fare il bagno al nostro devon, se si ha in programma un bagno periodico è conveniente farlo quando è più caldo, altrimenti va riscaldato l'ambiente per evitare malanni.
Se non ci sono esigenze particolari come enfatizzare il colore del mantello, si consiglia lo shampo alla clorexidina, che è un antibatterico con cui non ci troviamo molto bene.
Quindi prendere un contenitore dove mettere una dose di shampoo apposito e circa mezzo litro d'acqua alla stessa temperatura che usate voi per la doccia, il gatto è più caldo di voi di solo un grado, quindi se per voi non è fredda per lui non è fredda, e se voi non vi bruciate, lui non si brucia.
Una bacinella per aiutarvi a bagnare il gatto se lo fate in doccia, altrimenti se avete un lavello profondo da lavanderia va bene riempirlo un po', quindi bagnare il gatto e versare sulla schiena dalle scapole in giù una parte dello shampoo precedentemente diluito e massaggiare, lo stesso per la pancia e le zampe, anche in mezzo ai gommini, gli antibatterici ci mettono qualche minuto per agire, quindi massaggiate e coccolate il vostro devon e risciacquate abbondantemente.
L'asciugatura forse piace al gatto meno del bagno, ma va fatta per bene altrimenti il gatto resta bagnato sotto il pelo e non gli fa bene. Quindi con almeno un paio di asciugamani va strofinato bene per togliere più acqua possibile ed usare asciugacapelli o asciugatori meno possibile, l'asciugamano rispetto all'aria calda, aiuta il pelo ad arricciarsi quindi il devon avrà un aspetto più bello e naturale rispetto all'aria calda, in ogni caso è importante che alla fine il gatto sia perfettamente asciutto.
Visto che il gatto si lecca molto è bene evitare profumi ed unguenti.
Il devon rex è privo di sotto pelo, ed il suo pelo è corto, a volte meno denso, ed al tatto è più simile ai capelli, spesso i negozi di toelettatura non sono abituati a vedere devon rex, quindi tendono a lavarlo come un qualsiasi altro gatto, di razza o meno, che ha molto più pelo, quindi il lavaggio e l'asciugatura sono più aggressivi e possono causare danni al gatto.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu